Pubblicato da: occhineri82 | gennaio 31, 2007

Cosa farò da “grande”??

…sommersa da e tra verbi spagnoli, libri di e su De Andrè, la storia della musica, di grammatica spagnola, dizionari di francese e di italiano, fra cartelloni da preparare nelle due lingue, per i miei bimbi, sul Arlecchino, Pulcinella, Colombina e gli altri compari, sulle formule " Grazie-Prego / Merci – je t’en prie"…
 
La testa è invasa da pensieri che non mi stanno dando pace…dove sarò l’anno prossimo, cosa farò, chi diventerò un giorno.
 
Ho il Mondo disegnato fra le pieghe del mio cervello, e scegliere una meta è difficile, perchè questo fuggi fuggi, a volta, scappa dal recinto del semplice "mi piacerebbe…" ed io sento di doverlo rincorrere..concretamente.
 
Anto mi ha detto che gli faccio paura..non so se lo diceva seriamente o no.
Ma forse..forse faccio paura anche a me, perchè mi sento inquieta. Mi chiedo se sia normale questa sete e fretta di " andare via".
 
Sabato sera…una domanda: vuoi insegnare? cosa vuoi fare "da grande"?
Brevi attimi di riflessione. Non so. E l’unica cosa che è uscita è stata…per adesso sento di dovere viaggiare. Non riesco molto a stare ferma, in quest’ultimo periodo…
Nemmeno il tempo di finire questa frase e subito il dissenso, a mio parere un po’ supponente ed irrispettoso, di un ragazzo 21enne, nato a Londra e che forse…sa già tutto della vita, perchè Londra è il crogiuolo di mille culture e l’incrocio di altrettante lingue… ma come potrai avere una "posizione"?
Oh mio Dio..ansia…da che punto di vista, dici? Economico?
Si, la sua risposta.
E bhè..non lo so.
 
Non ambisco ad avere 5000euro al mese. Ambisco ad essere una persona ricca interiormente. Una persona che sappia e possa comunicare con chi, di euro al mese, ne guadagna pochi E ben più di 5000..
Una persona che abbia qualcosa da raccontare ai suoi figli, se mai ne avrà.
Una persona che possa apprezzare fino in fondo una giornata pigra, passata a casa davanti magari al fuoco di un caminetto acceso, o che possa sentirsi libera anche semplicemente guardando un tramonto o trovando il tempo per accarezzare i capelli della persona che, girandosi, troverà al suo fianco.
Una persona che possa capire e, a sua volta, far capire, cosa è bene e cosa è male, e quanto siamo fortunati, quotidianamente, anche se non ce ne rendiamo conto.
Una persona che possa veramente apprezzare la semplicità e la semplice quotidianeità dei sentimenti, senza che questi sfocino in "abitudine".
Una persona che abbia voglia del ritorno..perchè solo chi sta  a lungo via, ha voglia veramente di tornare e di abbracciare sinceramente le persone alle quali vuole bene.
 
Ci sono rimasta un po’ male per quella domanda…perchè c’erano altre sette persone che, tutt’a un tratto, hanno fermato i loro discorsi per ascoltare la mia risposta…ebbene…ho risposto che, per viaggiare, non intendo essere un globetrotter, o un clochard..intendo una persona che si addentra nella cultura, nella vita del paese..lavorando..magari facendo ciò che sto facendo adesso…e che cmnq, il mio "domaine" sono le lingue e, soprattutto, le culture straniere..quindi..come posso imparare le cose stando in Italia?
 
Sento di volere ancora studiare..guarda caso..letterature comparate…sento di amare la Francia, ma sto sentendo che, dopo due anni, presto arriverà il momento di andarmene anche da qui, da questa lingua parlata con la bocca che fa le rughe 🙂 o forse no. Forse dovrò davvero fare il possibile per raggiungere il mio sogno, quello di abitare almeno per sei mesi di fila a Parigi.
 
Non lo so.
So che non riesco ad avere un’idea chiara…ma sento di non volere tornare.
A casa.
Nonostante io stia seriamente considerando Marsala come "la mia casa", e nonostante quel mare mi stia urlando dentro e mi stia "alluvionando" i pensieri ed il cuore, tanto è il bisogno, adesso, di parlare con Lui…no.
Non è il momento.
Perchè in questi due anni via da "casa" ( sia che essa sia Biella, Torino o Marsala…o, in generale, l’Italia), in questi dua anni esteri ho incontrato troppe persone migliori di me e sei occhi di una gradazione tra il blu ed il verde che hanno saputo rapirmi e farmi sognare un viaggio insieme…perchè un viaggio insieme a qualcuno, è un po’ come un pezzo di vita condivisa. Accompagnata mano nella mano. Amata ed odiata, ma in due, allo stesso tempo.
Quando fai un viaggio con qualcuno è un po’ come fare l’amore.
Perchè…bhè..perchè..perchè è bello.
Perchè ti senti importante, desiderato, ti senti cresciuto…ed il viaggio è il comun denominatore importante che unisce due persone.
Perchè sai che quattro occhi guarderanno allo stesso tempo le stesse cose, anche se magari proveranno sensazioni differenti, e magari, anche contrastanti. Poco importa…si è in due, ed in due, ma veramente, si è quando si fa l’amore.
 
Ecco cosa voglio…voglio solo persone migliori di me.
Persone che io possa guardare con la bocca aperta, tanto è lo stupore ed il senso di ammirazione che mi trasmettono…
 
E nel frattempo…fra tutti questi libri, pensieri, fogli, idee, dubbi e perplessità…i miei viaggi in Corsica ed in Thailandia, stanno prendendo forma…
 
"…e un bel giorno
dire basta ed andare via…
…andare via lontano
a cercare un altro Mondo
dire addio al cortile,
andarsene sognando.."
(Ciao Amore Ciao, Luigi Tenco)
Annunci

Responses

  1. ogni tanto mi lascio andare ai ricordi, il bagaglio piu\’ prezioso che ho.che tu capisca anche questa volta, oramai non mi sorprende piu\’.mi pare c\’èra un libro che aveva per titolo "le affinita\’ elettive".ora non so se è il tuo caso o no, ma a volte capita che le affinita\’ ci siano . mi fa piacere, so che comprendi il marasma che ogni tanto riverso su un blog. anche il mio di fratello a sua totale insaputa è diventato la mia piccola luce.figuriamoci se riuscissi a dirgli quanto lo stimo e quanto lo ammiro, mi vergognerei. ecco perchè ho preferito scriverglielo,oddio,mi commuovo,me ne sono ricordata adesso,chissa\’ dove sara\’ il bigliettino!  non mi ricordo precisamente cosa c\’èra scritto.meglio.
    mi spiace che tu debba fare le pulizie, credimi, dovrei farle anche io. ti avrei aiutata volentieri, lo faccio con la mente!!   🙂
    buona domenica e  buone pulizie. un bacio
    milli 

  2. ………ciao………
    passavo di qui e qndi ti lascio un commento…..
    se ti va passa da me…..
    un bacione!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
     
    saretta!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  3. …()""() .("( \’o\’ ) sono entrato… ,-)____)|\’–. "=(o)==(o)=\’  —–\\\\\\\\|//——- ——( @@)——-ho dato un\’occhiata! —ooO–(_)–Ooo- ..ho visto il tuo blog… (\\)__(/) (=*.*=)…davvero carino…(")__(") ….complimenti…  (\\)_(/) …quando vuoi passa, (=\’o\’=) da me per un salutino.(")_(") .. Ti aspetto ciao!!!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: